091 224262 info@antoninopioppo.it

DISTACCO DI RETINA

IL DISTACCO DI RETINA È UN’EMERGENZA MEDICA.

Chiunque vivendo i sintomi di un distacco di retina dovrebbe vedere un oculista immediatamente.
La retina è lo strato di tessuto, sensibile alla luce, che riveste l’interno dell’occhio e invia al cervello messaggi visivi attraverso il nervo ottico, messaggi che vengono così elaborati per dare vita ad una percezione visiva.
Il distacco di retina implica il sollevamento della stessa dalla sua posizione normale e, se non trattato tempestivamente, può causare la perdita permanente della vista.
In alcuni casi ci possono essere soltanto piccole aree della retina che si strappano. Queste zone, chiamate rotture retiniche, possono comunque successivamente portare al distacco completo della retina.
Ci sono tre diverse tipologie di distacco di retina:
Regmatogena – È la tipologia di distacco più frequentemente riscontrata. La rottura della retina permette al vitreo, fluido che occupa l’interno dell’occhio, di passare dall’apertura e raggiungere il retro della retina, separandosi dal pigmento retinico (RPE), lo strato di cellule pigmentate che nutre la retina.
Trazionale – È il caso più frequente in presenza di retinopatia diabetica. In questo tipo di distacco nella cavità retinica si formano briglie di tessuto fibro-vasvolare la cui trazione comporta lo scollamento della retina.
Essudativa – È la tipologia più frequente nel caso di patologie retiniche, disturbi infiammatori, infortuni e traumi dell’occhio. È causata dall’accumulo di fluido nella zona sottostante la retina, ma non sono in questo caso presenti lacerazioni o rotture della retina.
Un distacco di retina può verificarsi a qualsiasi età, ma è più comune nelle persone che hanno superato i 40 anni, colpisce più gli uomini che le donne ed è più frequente negli occidentali.
Tra i fattori predisponenti sono stati rilevati: elevata miopia, distacco di retina nell’altro occhio, storia familiare con presenza di distacco di retina, pregresso intervento di cataratta, presenza di altre malattie o disturbi agli occhi (retinoschisi, uveite, miopia degenerativa, ecc.) e presenza di lesioni all’occhio.
I sintomi associati al distacco di retina e comunemente riportati dai pazienti sono relativi ad un aumento improvviso o graduale di corpi mobili (come ragnatele o macchie che galleggiano all’interno del campo visivo), alla visione di lampi di luce e alla comparsa di una “tenda” sopra il campo visivo.
I distacchi di retina sono trattati con un intervento chirurgico (vitrectomia).

Close Menu